Dos pebrots, la nuova proposta di Albert Raurich